Gragnano – Nardò 0-0

Come previsto il calo di tensione del Nardò dopo il tour de force delle ultime cinque partite c’è stato ma ciò che conta è che i granata anche oggi siano riusciti a portare un risultato utile a casa.
Il Gragnano, tecnicamente non eccelso, ha gettato in campo la propria rabbia provando a scardinare la difesa neretina con calci piazzati gettati nella mischia, il Nardò. da parte sua, nonostante l’assenza di Bertacchi ha provato sempre a manovrare ma senza la solita fluidità.

Il tabellino delle occasioni nel primo tempo è piuttosto scarno.
Mirarco è impegnato su cross da calcio piazzati decentrati. Invito a nozze per le sue uscite alte.
Il nardò di fatto non tira mai. La manovra fila fino a centrocampo dove i guizzi di Arario non riescono ad innescare Cordella e palmisano.
Ma allo scadere del pt l’episodio scabroso avviene in area napoletana.
Arario scodella in area una punizione cross, Martone salta scomposto e forse tocca con un braccio. Tra le proteste inutili dei neretini si chiude la prima metà del match.

Nel st il Gragnano prova a forzare i ritmi ma ancora una volta le imbucate di La Monica e Poziello sono facile preda di Mirarco.
Cresce Arario, lotta Palmisano, Aquaro dà sicurezza alla difesa ma di tiri in porta neanche l’ombra.
Al 65′ Taurino prova la carta Mingiano sostituendo Cordella. Sostituzione avventata anche perchè Palmisano era gravato da ammonizione.

Al 75′ altro episodio discutibile in area gragnanese. Palmisano si destreggia in area e trova lo scarpino di Martone a chiudergli la strada. I granata si aspettano il rigore invece l’arbitro di Ostia decide per la simulazione con ammonizione. Scatta il rosso per Palmisano e Toro in soggezione nell’ultimo quarto d’ora.

I ragazzi di mister Campana provano a forzare i ritmi. Aquaro e Benvenga sotto pressing perdono un paio di palloni delicati. scaturiscono due calci di punizione entrambi battuti da Talia sulla barriera.
Benvenga si fa ammonire per perdita di tempo. Salterà la prossima.
L’attaccante gialloblu neo-entrato è l’uomo più pericoloso nel concitato finale.
All’89’ calcia su Mirarco in uscita bassa, al 94′ si gioca l’ultima chance schiacciando di testa sottoporta ma ancora una volta Mirarco formato Neuer para a terra e consegna al Toro un punto non brillante ma utile a proseguire la serie positiva.

GRAGNANO – NARDO’ 0-0

GRAGNANO: Sorrentino, La Monica, Elefante, Chiavazzo, Chiariello, Cavaliere, Minale (Di Costanzo 70′), Martone, Piscopo, Gassama, Poziello  (Talia 80’9.
Bench: Sicignano, Montuori, Procida, Grimaldi, Achaval, Greco, Tiglio.
Coach: Rosario Campana.

NARDO’: Mirarco, Senè (Lezzi 71′), Benvenga, Aquaro, Giglio, Versienti, Gigante, Bolognese, Arario (De Pascalis 85′); Palmisano, Cordella (65′ Mingiano).
Bench: Rizzitano, Camassa, Greco, centonze, Muci, De Luca.
Coach: Roberto Taurino.

Arbitro: Alessio Angiolari di Ostia Lido
Assistenti: Riccardo Marchionni e Elia Tini Brunozzi di Foligno.

Espulso per simulazione Palmisano (salta la prossima partita)
Ammoniti: Benvenga (salta la prossima partita), Bolognese, Minale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...