Agodirin fa la differenza

Dopo un lungo e complicato corteggiamento il Nardò sta finalmente prendendo confidenza con la vittoria. Ricordate l’affannoso e vano susseguirsi di tentativi nelle prime nove giornate di campionato? Un solo sorriso, contro il derelitto San Severo, nella gara casalinga probabilmente più sofferta della stagione. Dieci giorni dopo il successo contro lo Sporting Fulgor Molfetta ecco invece il bis contro un Gragnano in gran forma, reduce da due blitz esterni consecutivi. E’ il gol di Agodirin a fare la differenza e ad illuminare un pomeriggio mesto per il grave lutto abbattutosi sul presidente Maurizio Fanuli. L’affondo e la stoccata dell’attaccante nigeriano consegnano tre punti preziosissimi ad un Nardò voglioso e reattivo. E condannano un Gragnano dalla chiara vocazione al gioco ma nel contempo abile a presidiare ogni varco in fase difensiva. E’ evidente che la squadra di Taurino continui ad avere un problema con il gol, ma è indiscutibile anche la capacità, almeno contro le dirette concorrenti, di rimanere agganciati alla partita in attesa dell’occasione propizia per dare la spallata decisiva. Un Nardò solido e quadrato, con tanta voglia di fare e una disincanta consapevolezza dei propri attuali limiti offensivi. Sono bastate due vittorie di fila casalinghe per mutare la fisionomia della zona calda della classifica e risucchiare Pomigliano e Sarnese nella battaglia per la sopravvivenza. E intanto, per la prima volta in stagione, si schiude davanti ai granata la prospettiva di poter navigare a distanza di relativa sicurezza dalle acque più tempestose della classifica.

Michele Climaco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...